Sole e Vit.D

Photo by Andrea Piacquadio on Pexels.com

E’ iniziata l’estate! Ci aspettano tante  belle giornate soleggiate quindi non potevo non dedicare un intero capitolo a questa importante vitamina: la vit.D.

Cosa è la Vit.D

La vitamina D è una vitamina liposolubile che può essere acquisita sia attraverso l’alimentazione che con l’esposizione al sole. E’ anche detta “raggio di sole” , in quanto l’azione dei raggi ultravioletti attiva uniforma di colesterolo presente nella pelle e la converte in vitamina D.

La vitamina D viene assorbita con i grassi attraverso le pareti intestinali con l’aiuto della bile. Tramite le radiazioni solari, viene assorbita dal sistema circolatorio. Con l’assorbimento da parte dell’intestino o la formazione nella pelle, la vitaminaD viene trasportata allegato per essere immagazzinata.

Un aspetto unico della vitamina D è che si comporta come un ormone, e talvolta viene considerata tale, perché predilige organi come reni e l’intestino. Altri tessuti dove possiamo trovarla solo il cervello, il pancreas, la pelle, le ossa, l’apparato riproduttivo.

Funzioni della vit.D

La vitamina D fa parte di quel gruppo di sostanze nutritive che sostengono crescita e la salute delle ossa. La sua funzione principale è proprio quella di promuovere la mineralizzazione delle ossa. A tal fine io consiglio di assumere la vitamina D assieme alla Vitamina K. E’ considerata un immunostimolante che rallenta o frena i batteri e i virus che causano le malattie.

E’ indispensabile per l’assorbimento intestinale dei due minerali fondamentali per la formazione delle ossa e dei denti, ossia il calcio e il fosfato. Per questo la vitamina D è indispensabile per promuovere e sostenere la crescita sana ed armoniosa dei bambini, infatti senza di essa le ossa e i denti non sempre calcificano bene.

La vitamina D inoltre contribuisce anche alla normale funzione del sistema immunitario, proteggendoci  dalle infezioni.

Effetti benefici nelle malattie:
  • Previene e cura il rachitismo
  • Azione antitumorale
  • Cura l’osteomalacia negli adulti
  • Previene la carie ai denti e rafforza la dentatura
  • protegge in menopausa dall’osteoporosi
  • Previene frattura dell’anca negli anziani
  • Previene la depressione
  • Riduce l’incidenza di raffreddori e influenza
  • Previene la miopia
  • Cura la psoriasi
  • Stimola il sistema immunitario

Vitamina D e Alimentazione

Puoi assumere la vitamina D attraverso gli alimenti . Si trova in alcuni tipi di pesce (salmone, aringa, sgombro, sardine, ) nell’olio di fegato di merluzzo, fegato, il latte e lo yogurt interi, il burro, i formaggi grassi, le uova, le  uova.

La principale fonte vegetale di vitamina D sono  i funghi, mentre la verdura e la frutta ne contengono molto poca e sempre nella variante meno biodisponibile (vitamina D2).

E’ talmente importante che abbiamo recettori della VIT.D  in tutto il corpo, dalla testa ai piedi, la vitamina D è un argomento interessantissimo,  in questo capitolo piuttosto che soffermarmi sull’elenco dei benefici per la salute, che sarebbe lunghissimo,  mi soffermerò sui piccoli accorgimenti pratici , per migliorarne l’assorbimento attraverso la sua principale fonte naturale: IL SOLE.

Dosaggi e tossicità

I dosaggi della vitamina D vengono espressi o in microgrammi di colecalciferolo (mg) oppure in Unità Internazionali (UI). L’equivalenza è : 100 UI= 2,5 mg e 400UI= 10mg. Se assunta in dosi eccessive la vitamina D è tossica. Per questo primati assumere un integratore è bene consultarsi con un farmacista. Normalmente il fabbisogno da parte dell’organismo di Vita.D può essere soddisfatto tramite una opportuna esposizione al sole. Naturalmente anche l’alimentazione è indispensabile. Se invece stai pensando ad una integrazione, fai attenzione ai consigli che sto per darti.

Innanzitutto il dosaggio terapeutico di vit.D deve essere sempre vagliato da un medico specializzato. Evita quindi il fai da te. I bambini in fase di crescita hanno bisogno di 400 UI quindi 10 mg al giorno, uniti all’esposizione al sole per almeno 15 minuti nelle ore consigliate. Per gli adulti si consiglia 1000-2000 UI al giorno, ma non continuativamente. Un eccesso di vitamina D aumenta l’assorbimento del calcio, che può portare alla rimozione del calcio dalle ossa ed a un accumulo nei tessuti molli, con la conseguente formazione di calcoli come nei reni.

Gli effetti dell’Ipervitaminosi D
  • perdita dell’appetito
  • frequente urinazione
  • stitichezza
  • debolezza muscolare
  • diarrea
  • vomito
  • vertigini
  • nausea
  • ipertensione
  • confusione mentale
  • insufficienza renale

Assorbimento della Vitamina D

Molti fattori  influenzano l’assorbimento della VIT. D : stagione, orario del giorno, assenza UVB, latitudine,colore della pelle, inquinamento, pelle esposta, età, creme solari, sovradosaggio… vediamoli più in dettaglio, ad uno ad uno:

  1. STAGIONE E LATITUDINE : Per sintetizzare la VIT.D abbiamo bisogno dei raggi UVB ma questi alle nostre latitudini, sono presenti attivamente solo da Marzo ad Ottobre e di conseguenza assenti nei mesi invernali da Novembre a Febbraio. Occorre quindi approfittare dei mesi estivi per fare il più possibile scorta di questa preziosa vitamina, sempre con le dovute cautele.. che ti dirò tra pochissimo!

2. ORARIO DEL GIORNO: Non basta esporsi al sole, ma occorre farlo negli orari giusti! Gli orari della giornata in cui gli UVB sono attivi sono quelli dalle 10.00/11.00 fino alle 15.00. Se ti preoccupa il danno alla pelle, stai tranquillo, per sintetizzare la vit.D non servono lunghe esposizioni ma come regola bastano solo una ventina di minuti.

3. FOTOTIPO ( colore della pelle). La Natura nella sua perfezione ed armonia  ha fatto in modo che le persone con la pelle molto chiara che normalmente vivono in climi con poco sole possano sintetizzare la VIT.D velocemente anche solo in dieci minuti; al contrario le persone con la pelle scura che normalmente vivono in climi soleggiati necessitano di tempi più lunghi. In media noi italiani abbiamo bisogno di circa una ventina di minuti per fare la scorta di tutta la Vit.D che ci serve!

4. PELLE ESPOSTA: Per assorbire la Vit.D, la pelle deve essere nuda senza creme solari, già solo una protezione solare 15 ne riduce l’assorbimento per oltre il 90%. Le migliori parti da esporre sono il torace, le spalle, le braccia e le gambe , se ciò non è possibile, facciamo in modo di esporre almeno braccia e gambe.

L’unica parte che non necessita di essere esposta per la vit.D, è il viso, la sua pelle delicata e sottile, rischia il fotodanneggiamento da parte dei raggi UVA, meglio ricorrere ad un cappello, riguardo gli occhiali da sole, sono utili ma è meglio non indossarli costantemente dalla mattina alla sera, anche l’occhio necessita della sua parte di luce per regolare i ritmi naturali.

Per oggi mi fermo qui, ricorda la vitamina D è la vitamina del Sole, in estate fai pure il pieno con le dovute cautele!

Pubblicato da Alessandra Scalas

Naturopata e Direttrice Centro Studi Naturalia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: